Impossible

TORNA ALLA HOME

Elastina, collagene e acido glicolico

Elastina, collagene e acido glicolico. Introduzione.


La cosmesi è ormai in costante evoluzione e sono sempre di più i prodotti di nuova generazione che presentano una composizione particolare ed estremamente efficace. Elastina, collagene e acido glicolico sono tre dei principali composti maggiormente presenti nei prodotti più moderni: in preparazioni di vario genere e che possono essere utilizzate per diverse vie. Tante, infatti, sono le aziende che hanno deciso di puntare su questo tipo di sostanze per la propria lavorazione così da garantire ottimi risultati e soprattutto un'azione molto varia.

Elastina

Elastina. Che cos'è?


Per ciò che riguarda l'elastina, è una delle componenti più utili all'interno delle preparazioni cosmetiche. E' importante sapere che l'elastina è una sostanza normalmente prodotta all'interno dell'organismo umano: nello specifico, la si trova nella pelle dove garantisce una certa elasticità e flessibilità soprattutto quando sottoposta a pressioni meccaniche. Esistono delle cellule all'interno dello strato di pelle che ricopre il corpo umano deputate alla produzione di elastina: si tratta di fibroblasti, cellule che si trovano all'interno del derma.

L'elastina e l'igrassamento


Tra i nemici principali dell'elastina e delle sue funzionalità troviamo sicuramente l'ingrassamento: in questo caso la capacità di distensione della pelle supera la capacità elastica di questa molecola. Coloro i quali tendono ad ingrassare, soprattutto in tempi veloci, tendono ad avere delle evidenti smagliature sulla pelle che sono testimonianza di questa alterazione. Ma non solo, poiché anche l'invecchiamento può causare alterazioni in merito all'elastina e alla sua resistenza. Con l'avanzare dell'età, infatti, diminuiscono le concentrazioni di questa molecola nella pelle e quindi viene nettamente a ridursi la flessibilità cutanea. Il che è causa di pelle secca e di un netto aumento delle rughe in diverse parti del corpo: diminusce il tono della cute e soprattutto l'elasticità della pelle.

elastina e grasso

L'elastina e i cosmetici.


L'elastina, così, è diventata oggetto di studi e di analisi effettuate anche da aziende produttrici di cosmetici di vario genere. E' stato dimostrato che, con opportuni prodotti cosmetici a base di elastina, abbinati ad una corretta alimentazione, è possibile supportare la normale flessibilità della pelle senza dover patire l'età o altri problemi. Molti trattamenti cosmetici che vengono utilizzati prevedono la mancata esposizione ai raggi UV, ovvero una delle principali cause di attivazione degli enzimi che degradano l'elastina, senza dimenticare anche le terapie cortisoniche che possono avere effetti particolarmente drastici.

Sono ormai tante le soluzioni che si possono adottare per donare alla propria pelle una flessibilità che sia quanto più originale possibile, ma tra le migliori non si può non pensare ai preparati con elastina. L'aggiunta di elastina, come dimostrato dai laboratori di diverse aziende del settore, non ha una valenza funzionale e né tanto meno terapeutica. I preparati per via topica che prevedono la presenza unicamente di elastina, hanno un'azione migliorativa sulla pelle e che aumenta la protezione dello strato corneo, ovvero quello superficiale.

L'assorbimento cutaneo dell'elastina è basso per via del suo elevato peso molecolare, motivo per cui si utilizza una forma idrolizzata che ha la capacità di scomporre il polipeptide in una serie di peptidi più piccoli. I derivati proteici che si ottengono non hanno un'azione che migliora l'elasticità della pelle ma vanno a garantire il corretto apporto idrico della pelle e soprattutto degli strati più superficiali.

Elastina e collagene.


Studi recenti, però, hanno dimostrato una netta efficacia nell'aumentare la produzione di elastina fisiologica mediante l'aggiunta di collagene a preparati a base di elastina. In questo modo viene aumentato l'apporto di amminoacidi che servono per ottenere la forma fisiologica di elastina, mantenendo sempre le stesse caratteristiche esterne della pelle. Uno dei principali vantaggi che rende l'elastina uno dei principi più importanti dal punto di vista cosmetico, oltre che efficace, è legato alla sua totale atossicità: non sono stati riscontrati effetti collaterali di particolare importanza in seguito all'utilizzo di prodotti a base di elastina.

Ben tollerato a livello cutaneo, senza causare gravi fenomeni di allergie, l'elastina è sicuramente la componente principale di alcune preparazioni per via topica: numerosi sono i prodotti delle principali aziende cosmetiche che richiedono un'applicazione giornaliera cutanea per ridare la giusta idratazione alla pelle. La maggior parte di queste preparazioni, essendo emulsioni olio in acqua prevedono la formazione di uno strato a livello cutaneo che garantisce la corretta idratazione della pelle. Può essere utile l'elastina per il trattamento delle smagliature da ingrassamento o post-gravidanza, ma anche per l'invecchiamento cutaneo.

Il Collagene. Che cos'è?


Sulla stessa lunghezza d'onda, si può parlare di un'altra molecola fondamentale per mantenere un aspetto sempre giovane, il collagene. Va specificato che, anche in questo caso, si parla di una molecola normalmente prodotta all'interno dell'organismo umano. Il collagene è una proteina strutturale molto importante nel corpo umano, capace di garantire notevole resistenza ai tessuti connettivi, ovvero cartilagine, pelle e muscoli. In particolare, questa proteina ha una struttura ben definita da cui ne derivano le sue caratteristiche di resistenza per via dell'avvolgimento delle fibre che danno vita ad una composizione molto stabile. Il contenuto di collagene equivale al 30% del contenuto proteico complessivo all'interno dell'organismo umano. Il collagene ha un'azione che si lega molto a quella della cheratina, un'altra proteina abbondante negli strati superficiali della pelle: mantenere le concentrazioni di collagene stabili nell'organismo è importante per evitare una pelle secca e la formazione di rughe.

Il Collagene in ambito cosmetico


In ambito cosmetico, si può parlare di collagene idrolizzato, una caratteristica molto affine a quella dell'elastina idrolizzata. Il collagene, in questo modo, riesce a svolgere un'azione positiva a livello cutaneo grazie alla sua scomposizione in una serie di peptidi più piccoli che miglioreranno di gran lunga l'assorbimento e che riescono a giungere nel tratto intestinale riducendo il metabolismo delle sostanze che sono componenti essenziali del collagene (glicina, idrossiprolina ed idrossilisina). Tante sono le aziende che hanno deciso di effettuare diverse preparazioni a base di collagene in diverse concentrazioni: recandosi in farmacia è possibile notare come si possano scegliere tantissimi prodotti da quelli di fascia più alta fino ad arrivare a quelli che hanno un prezzo inferiore.

Alla somministrazione di tali prodotti, per lo più topica, va sempre abbinata una corretta dieta, in maniera tale da favorire la sintesi del collagene. In particolare, sarà utile basare l'alimentazione su cibi contenenti vitamina C, uno dei fattori stimolanti più importanti per quanto riguarda la produzione del collagene. Inoltre, uno dei maggiori vantaggi legati all'utilizzo di prodotti che contengono collagene è l'azione rapida che possono garantire: in poco tempo, ma sempre con utilizzo corretto delle preparazioni, è possibile donare alla propria pelle un aspetto giovane e sempre elastico, garantendo anche la totale idratazione.

collagene

Altri utilizzi del collagene


E' importante specificare che, da qualche tempo, sono in corso studi diversi in merito ad altri utilizzi cosmetici del collagene. Non solo all'interno di preparazioni per via topica, dunque creme e pomate, ma anche altre vie che potrebbero permettere di aumentare la quantità di questa componente fisiologica. Degli ottimi stimolanti nella produzione di collagene possono essere gli integratori da assumere per via orale e che si possono combinare con prodotti per uso esterno. Gli integratori, nella maggior parte dei casi, contengono collagene, ma anche arginina e vitamina C, tutti fattori coadiuvanti nella sintesi della proteina.

Non solo, poiché esistono anche una serie di preparazioni utili per il benessere dei capelli: si possono utilizzare trattamenti dopo shampoo che, tramite un massaggio ai capelli, permette di avere un'azione sulla componente sana del cuoio capelluto, donandone resistenza e soprattutto eliminando l'aspetto sfibrato. Con questi prodotti è possibile effettivamente allontanare il pericolo di capelli bianchi o di alopecia. Gel di collagene da sciogliere in acqua per degli impacchi si è dimostrato estremamente utile nel miglioramento della resistenza delle unghie. Soprattutto in caso di unghie fragili, anche per via dell'utilizzo di smalti aggressivi per la pelle, potrebbe essere un trattamento molto utile per darne nuova forza.

Collagene e filler


Uno degli utilizzi più moderni ed in voga da qualche tempo per quanto concerne il collagene riguarda sicuramente la somministrazione di questa sostanza tramite filler. Si tratta di iniezioni che permettono di ridurre le rughe soprattutto a livello di occhi e bocca, ma anche degli zigomi. I filler di collagene hanno due caratteristiche importanti: durano tre mesi, quindi saranno necessari trattamenti lunghi e soprattutto sono spesso abbastanza costosi. Garantiscono comunque un ottimo risultato ed in tempi molto ridotti, ma è fondamentale farsi seguire da un chirurgo estetico che potrà valutare attentamente le zone dove applicarlo in sicurezza.

Acido glicolico. Che cos'è?


Altra componente importante di molti prodotti del mondo della cosmesi è sicuramente l'acido glicolico. Presenta caratteristiche diverse da elastina e collagene che sono normalmente presenti nell'organismo umano: l'acido glicolico, invece, è un prodotto di origine naturale che si può ottenere da canna di zucchero, barbabietole, ananas, uva e melone. In farmacia sono diversi i prodotti da banco che prevedono come componente attivo l'acido glicolico: variano le concentrazioni, anche se quelli di utilizzo più comune prevedono acido glicolico al 3%.

Vengono prescritti dai dermatologi, nella maggior parte dei casi, e si tratta di detergenti, creme idratanti e peeling. I peeling sono dei trattamenti specifici che vengono utilizzati soprattutto in chi ha problemi di invecchiamento cutaneo legato ad una eccessiva esposizione ai raggi solari. Con l'utilizzo di questi agenti esfolianti, il peeling permette di elminare lo strato secco superficiale della pelle, donando un aspetto del tutto nuovo al proprio viso o alle parti del corpo interessate.

Acido glicolico. Caratteristiche principali


L'acido glicolico riesce a manifestare la sua azione grazie alle sue caratteristiche principali: penetra bene a livello cutaneo e riesce ad indebolire le interazioni che esistono tra le diverse fibre che compongono gli strati superficiali. In questo modo, a seguito di un trattamento continuativo, sarà possibile staccare lo strato di pelle morta permettendo di far venire alla luce uno strato di pelle più morbido e liscio.

Una delle caratteristiche che rende molto vantaggioso l'acido glicolico è anche la capacità di agire positivamente sulla produzione fisiologica di collagene e di elastina, le due componenti maggiori per un aspetto elastico e giovane della pelle. Essendo comunque un prodotto acido, viene utilizzato prevalentemente e con maggiore efficacia in prodotti ad azione esfoliante. Quando si utilizzano preparazioni a base di acido glicolico, è importante passare dell'acqua alla fine del trattamento per rimuovere qualsiasi residuo di acido in maniera tale da garantire l'azione di altre componenti dotate di un'azione idratante.

Acido glicolico. Utilizzi


I preparati a base di acido glicolico sono molto utilizzati per quanto riguarda, ad esempio, l'acne giovanile, ma anche cisti, pelle secca, rughe sottili, iperpigmentazione ed in generale per migliorare quelle che sono le caratteristiche esteriori della pelle. Oltre all'azione sinergica di alcuni prodotti cosmetici che prevedono la presenza di elastina, collagene ed acido glicolico, è utile parlare anche della bava di lumaca. Si tratta di uno degli ingredienti meno conosciuti e, nel contempo, più preziosi per trattamenti cutanei.

Acido glicolico e bava di lumaca


Le creme a base di bava di lumaca hanno un ampio utilizzo per via topica: molti dermatologi li consigliano in caso di acne, ma anche psoriasi>, irritazioni, herpes, rughe, cicatrici e smagliature. L'azione principale della bava di lumaca è rivolta ad un effetto anti-aging mirato e che può essere esplicato grazie alle sue fondamentali componenti. Molto utili sono le preparazioni topiche a base di bava di lumaca che contengono elastina, collagene ed acido glicolico.

La combinazione di queste tre componenti con la bava di lumaca è in grado di avere un'azione molteplice ed estremamente positiva sulla pelle. La caratteristica principale di questo tipo di prodotti è che, grazie all'azione combinata delle sue componenti, riesce a dare un risultato positivo: viene garantita una ottima idratazione della pelle, oltre che flessibilità e resistenza che daranno alla propria cute un aspetto giovane e che permetterà di tornare indietro nel tempo.

acido glicolico

Acido glicolico, elastina, collagene e bava di lumaca


Da molti viene considerato il vero segreto di bellezza eterna la combinazione di elastina, collagene ed acido glicolico con bava di lumaca. Infatti, quest'ultima, presenta anche notevoli quantità di sostanze idratanti e con azione ammorbidente sulla pelle che rende il tutto un misto di grande efficacia. Trattamenti del genere sono consigliati soprattutto per chi soffre di evidenti inestetismi della pelle, o anche in casi di cellulite, smagliature e cicatrici.

Grazie alle sue componenti riesce a penetrare bene negli strati di pelle sottostanti a quelli superficiali e riesce ad esplicare la sua azione mirata. La combinazione di elastina, collagene, acido glicolico con bava di lumaca risulta essere un trattamento cutaneo ottimale anche grazie alla presenza dell'allatonina. Questa è presente nelle secrezioni delle lumache e permette alla pelle di rinnovarsi velocemente allontanando qualsiasi pericolo di rughe e delle cosiddette zampe di gallina che si formano attorno agli occhi o alla bocca.